Vikings 2x08 "Boneless"

Vikings 2×08 “Boneless”

Boneless è il titolo dell’ottava puntata della seconda stagione della serie televisiva Vikings, che andrà in onda questa notte sul network americano History.

2×08 “Boneless”

Diretto da: Kari Skogland
Scritto da: Michael Hirst

  • Sinossi:

L’ultima profezia della Principessa Aslaug sembra realizzarsi e giungere finalmente a compimento quando la donna annuncia di essere pronta a rimanere nuovamente incinta ed a far nascere una nuova vita; nel frattempo, Ragnared Horik si confrontano sul loro viaggio a Wessex e scoprono di avere obiettivi reali molto diversi ed idee diametralmente opposte sulla questione del viaggio.

  • Foto:

  • Video:

  • Trama:

Una profezia di Aslaug diventa realtà quando la donna dà alla luce un bambino storpio. Malgrado Ragnar sia convinto che il bambino non avrebbe nessun futuro nella società vichinga, Aslaug è determinata a tenere il figlio in vita e decide di chiamarlo Ivar, a cui Ragnar aggiunge il soprannome Senz’ossa. Dopo aver affrontato le conseguenze della morte del marito, Laugertha arriva a Kattegat con le sue navi e i suoi guerrieri. Nel Wessex, re Ecbert riceve la principessa Kwenthrith di Mercia. Quest’ultima, dopo l’assasinio di suo fratello il re, è dovuta fuggire per non cadere nella grinfie di suo zio, ora proclamatosi nuovo re. Kwenthrith mostra senza inibizioni il suo appetito sessuale ed è particolarmente incuriosita dai guerrieri vichinghi e da Athelstan. A Kattegat, la discordia tra Floki e Ragnar si fa sempre più evidente e re Horik ne approfitta per cercare di attirare a sé il maestro d’ascia. Dopo essere sbarcati nel Wessex, Ragnar invia Torstein da re Ecbert per informarlo del loro arrivo senza consultare né Lagertha né Horik, azione che provoca una forte irritazione di questi ultimi. Poco dopo, il principe Aethelwulf arriva all’accampamento vichingo scortato da un piccolo gruppo di soldati. Aethelwulf parla con Ragnar e lo invita a visitare suo padre Ecbert e come buon segno consegna a Ragnar il braccialetto di Athelstan, assicurandogli che il monaco è ancora vivo. Sebbene Ragnar si sia fatto garante per la loro sicurezza, Aethelwulf e i suoi uomini subbiscono un’imbosata da parte degli uomini di Horik guidati da suo figlio Erlendur. Al massacro si salva solo Aethelwulf, che riesce a fuggire.