Clive Standen parla della terza stagione di Vikings e della passata rivalità con Ragnar

Clive Standen parla della terza stagione di Vikings e della passata rivalità con Ragnar

Nelle precedenti stagioni di Vikings “Rollo“, interpretato da Clive Standen, ha dovuto riscattare la propria persona dall’aver tradito la fiducia di Ragnar.

I giorni in cui doveva vivere all’ombra del fratello maggiore sono ormai passati e la consapevolezza di una ritrovata stima reciproca sembra aleggiare nell’aria.

Tuttavia sono ancora molte le questioni da risolvere e se ne presenteranno altrettante procedendo nella direzione in cui si svilupperà questo nuovo capitolo pertanto vi riporto alcune considerazioni dell’attore sul percorso introspettivo compiuto dal proprio personaggio.

SEGUE INTERVISTA:

HuffPost Canada: Quale piega prenderà la rivalità tra Rollo e Ragnar nella terza stagione?”

Clive Standen:

Nel finale di stagione, Rollo non può camminare e il suo rapporto con Siggy (Jessalyn Gilsig) è a brandelli. Ha intrattenuto una relazione con re Horik e suo figlio ma racconta che l’ha fatto per lui. Così nella terza stagione, Rollo si trova in una situazione assai difficile: ogni volta che sbaglia prova a trarne un’insegnamento, cerca sempre di rialzarsi. Ma sembra sempre deludere le persone e non sa perché. E’ così difficile per lui essere qualcuno che non è. Giudica continuamente Ragnar. Ogni volta che dice qualcosa Rollo non è d’accordo con lui  e prima di parlare deve pensarci quasi due volte, perché non vuole dire la cosa sbagliata ed essere nuovamente giudicato da Ragnar. Ha dimenticato chi è, e tutti noi conosciamo delle persone che si comportano in questo modo nella vita quotidiana.”

ROLLO_CliveStanden

HuffPost Canada: Rollo potrebbe incontrare il Veggente questa stagione. Che cosa ci può dire a riguardo?”

Clive Standen:

Questo accadrà in uno dei primi episodi e rappresenterà il primo incontro tra Rollo e il Veggente. Quest’ultimo gli dirà alcune cose. Rollo si sente perso e vicino al suicidio, a mio parere. Ho sempre pensato che provi anche una sofferenza fisica quando si manifesta la condizione di berserker infatti prende i funghi e va a combattere in questo stato mentale di furia e rabbia. E’ tutto quello che sa, quella forma di dolore fisico, la dimostra in battaglia. Questo è quello che ha portato con sé. Lui stesso dice che è nato per razziare e combattere. Che è di nuovo in fuga dai suoi sentimenti. Si tratta di una forma di autolesionismo; sta cercando di evitare il dolore emotivo che sta passando. Così, quando il Veggente gli predirà alcune cose, penso che per la prima volta Rollo prenda consapevolezza di se stesso e improvvisamente si altera tutta la sua visione della vita.”

ROLLOfight

HuffPost Canada: “Come mai?”

Clive Standen:

Egli ritiene che forse le sue ambizioni sono da ricercare altrove, forse suo fratello non è l’ostacolo tra lui e le sue ambizioni. E il suo odio, il suo disgusto verso se stesso e verso Ragnar è stato qualcosa di inappropriato per tutto questo tempo. Nella seconda stagione, fa del suo meglio per aiutare Ragnar e all’inizio della stagione 3 afferma: ‘Sono felice per il solo motivo di essere qui, vivere qui, darmi da fare per aiutare mio fratello e scusarmi per il resto della la mia vita e delle mie azioni’. Si rende conto che non ha bisogno di fare questo. Può lavorare in sincronia con gli altri. Suo fratello può portare a termine la profezia che il Veggente ha predetto per lui.”

HuffPost Canada: “È da qui che incominceremo a vedere il Rollo della serie raggiungere la fama del suo alter ego storico?”

Clive Standen:

Accadranno cose grandiose per Rollo. Una coinvolgerà ‘Harbard‘ interpretato da Kevin Durand. Questo personaggio arriva in città proprio nel momento in cui tutti sono fuori a combattere in Wessex. Le decisioni che Harbard prenderà nei confronti della gente di Kattegat saranno un duro colpo per quasi ogni personaggio principale, e di grande effetto su Rollo quando tornerà nel villaggio. Quindi ci saranno un sacco di eventi. E’ quasi come se tutto quello che Rollo non ha mai fatto torna indietro per mordergli le chiappe tutto in un giorno. Lui non capisce il motivo per cui tutti lo odiano così tanto. Perché lui è un così grande inetto? Eppure tutti adorano suo fratello. Sta tornando a vivere all’ombra di suo fratello.”

HuffPost Canada: “Pensi che una parte della sua attrazione per Lagertha (Katheryn Winnick) deriva dal vivere in quell’ombra?”

Clive Standen:

Ritornando alla prima stagione, è facile immaginare che sia attratto dalla moglie di suo fratello. Ma il modo in cui si comporta è come se lui non ci stia solo provando, c’è una storia sotto. O meglio c’era? Non se n’è ancora parlato in realtà. Nella terza stagione, forse scoprirete che  c’era una relazione tra Lagertha e Rollo prima che arrivasse Ragnar, e questo è in parte il motivo per cui manifesta così tanto rancore nei confronti del fratello. Ha rubato l’amore della sua vita? O lei non era del tutto convinta? Era tutta una sua fantasia?”

LAGERTHA katheryn winnick ROLLO

C’era sicuramente qualcosa e penso che sia merito della qualità della sceneggiatura. Michael Hirst conferisce un significato a queste piccole cose e sa esattamente cosa ha intenzione di lasciar intendere. E’ un modo per confondere le idee? Cosa dovrei pensare di questa informazione? Sono continuamente impegnato a studiare il retroscena della storia del mio personaggio e quando lavoro con altri scrittori, può essere frustrante perché si mette l’accento su questa cosa e non si torna più indietro. Ma di Michael ci si può fidare perché se ha sottolineato l’importanza di un’evento l’ha fatto per un motivo. Se non fosse importante, l’avrebbe tagliato.”

HuffPost Canada: Questo vuol dire che ci potrebbe essere una rilettura del battesimo di Rollo nella terza stagione?”

Clive Standen:

L’evento del battesimo (Stagione 1: Episodio 7: ‘A king’s ransom’) potrebbe essere di poca importanza per Rollo nella terza stagione, ma Floki (Gustaf Skarsgård) non lo dimenticherà mai. Questo genere di cose significano molto per Flóki: ‘Non scherzare con gli dei’ anche se Rollo la prendeva come un gioco e lo stava facendo solo per divertimento. In realtà credo che lo abbia fatto perché è molto intelligente, così decide di battezzarsi pensando con questa azione di ottenere un rapporto privilegiato con il re Aelle d’Inghilterra. Ma Rollo, non pensa alle conseguenze, si precipita nelle decisioni ed è per questo che Floki lo giudica. E’ ancora il mio episodio preferito.”

FINE INTERVISTA.

Nel momento in cui tutto sembra andare per il meglio qualcosa turba l’animo di Rollo e lo riporta inevitabilmente alla realtà, compiere un’azione sbagliata è cosa semplice ma non lo sono di certo gli effetti che essa può provocare.

Quale sarà allora l’inaspettata sfida che il nostro guerriero dovrà vincere?

Continuate a seguire le vicende di Vikings in diretta ogni giovedì sul canale History e lo scoprirete!

Tradotto da: Dovahkiin

Fonti: TheHuffingtonPost

ENGLISH:

Clive Standen talks about the rivalry between Rollo and Ragnar