Bjorn

ALEXANDER LUDWIG: GIOCO DI POTERE E BRUTALITÀ NELLA STAGIONE 4 DI VIKINGS

Numerose le voci circolate di recente circa la dipartita di una delle figure più rilevanti dello show televisivo Vikings, pertanto non è un segreto che Ragnar Lothbrok presto o tardi andrà incontro al suo destino e i figli, a partire dal primogenito Bjorn, scenderanno in guerra per vendicare la sua prematura morte.

Alexander Ludwig che nella serie interpreta il ruolo dell’intrepido Bjorn, ha confermato tramite conference call l’inevitabile spostamento della serie verso argomenti come: il potere, il rapporto di Bjorn con i suoi fratellastri, di quanto siano state follemente brutali alcune riprese della quarta stagione e molto altro ancora.

ATTENZIONE SPOILER!


Messo in chiaro che Travis Fimmel si è posto in una condizione di superiorità per aver reso un  magistrale ritratto del leader vichingo Fortunatamente per i fan della serie, Alexander Ludwig acquisirà un ruolo di maggior importanza nel corso di questo nuovo capitolo. Non c’è alcun dubbio che il giovane attore sarà in grado di dominare le scene al pari del suo collega Travis Fimmel, quando arriverà il momento di salutare Ragnar.

Quando ho chiesto cosa serviva a Bjorn per diventare un grande leader al pari di suo padre, Alexander ha risposto in questo modo.

Ludwig: “Penso che la parte principale di tutta questa stagione per me sia che Bjorn fondamentalmente ha iniziato a fidarsi del proprio istinto. La cosa più importante è che riesce a riporre fiducia in se stesso, tutta la stagione è improntata sul far nascere in lui maggior sicurezza e potere.”

Dal momento che Bjorn è cresciuto in una condizione privilegiata rispetto a Ragnar, il padre si è comportato in maniera più dura con lui. Alexander ha condiviso i suoi pensieri su questo argomento.

Ludwig: “Ragnar ha cercato di renderlo più forte, perché Bjorn non ha dovuto faticare come il padre all’inizio. Come se fosse stato introdotto forzatamente in questa vita agiata. Ragnar era un contadino inizialmente ma nel frattempo che Bjorn cresceva lui acquisiva sempre più potere diventando così re della Danimarca.”

Alexander ha elaborato solo in un secondo momento la ricerca a cui Bjorn si è sottoposto.

Ludwig:È mia opinione che la maggior parte dei figli cerchino di rendere i loro padri orgogliosi inconsciamente, ma nel caso di Bjorn credo si tratti di una questione personale. Sente il bisogno di farlo. Sente il bisogno di scappare e dimostrare a tutti che si è fatto uomo. Si mette alla prova per capire se è in grado di superare se stesso. Ha bisogno di credere in se stesso e non di essere tale grazie al padre. Lui è lì perché merita di essere lì, merita di essere un leader.”

Interessante notare come la vita imita l’arte in quanto Alexander appella Travis come il suo ‘idolo’. Ha parlato con affetto del suo compagno di cast.

Ludwig:È uno dei miei migliori amici ed è fantastico lavorare con lui e imparare il più possibile. Allo stesso modo mi è servito molto studiare bene il copione e tante altre cose. 

Inoltre, anche Gustaf (Floki) è uno dei miei migliori amici. Infatti, ho imparato molto da lui. Abbiamo vissuto insieme ed è sempre divertente prendere spunto da lui.”

Nella conversazione si parla anche del creatore/scrittore dello show Michael Hirst.

Ludwig: “Hirst è fantastico, è così raro trovare un scrittore di serie televisive così aperto alle iniziative. È fantastico, come un sogno che diventa realtà.”

I fratelli Ragnar e Rollo si sono trovati in disaccordo sin dall’inizio della prima stagione. Anche se Bjorn sembra essere molto affezionato ai suoi fratelli, qualcosa cambierà quando questi cresceranno.

Di seguito le parole di Alexander in merito al rapporto di Bjorn con i suoi fratelli più piccoli.

Ludwig: “Cerco di non dimenticare mai che in termini di legame di sangue Bjorn non debba alcuna lealtà ai propri fratelli. Intendo dire che tutti hanno in comune Ragnar come padre ma Lagertha è sua madre mentre tutti gli altri sono figli della principessa Aslaug. Sicuramente avremo modo di vedere quale risvolto prenderà questa situazione nelle prossime stagioni. Vedrete alcuni dei fratelli allearsi mentre altri no, tutto questo diverrà molto intenso.”

Nella stagione 4 di Vikings episodio 1 Bjorn possiede una mappa sulla quale abbiamo intravisto l’Italia e il mar Mediterraneo. Alexander si è affrettato a sottolineare che l’accenno al futuro di Bjorn era intenzionale.

Ludwig: “Posso dire che al cento per cento sapevamo che ci sarebbe stata l’occasione di parlarne già dall’inizio dello show. Quindi trovo che sarà molto interessante ed esaltante per voi scoprire cosa accadrà successivamente.”

Vikings Stagione 4 Episodio 3 ‘Mercy’

Si potrebbe pensare che una delle più grandi sfide per Bjorn sia stata la folle lotta contro un orso grizzly, tuttavia Alexander ha citato madre natura.

Ludwig: “Direi che il tempo qui è semplicemente incredibile. Non ho mai visto nulla di simile, quando ti trovi su una barca a lavorare con questo tempo avverso, in particolare in questo periodo dell’anno, non avendo esperienza con l’acqua in inverno. Ci sono state numerose ripercussioni sulla serie ma la cosa divertente circa il tempo è che puoi trovare conforto nel fatto che in fin dei conti le riprese sono ben riuscite. La scena finale è stata sicuramente brutale.”

Parlando del grizzly, quando gli viene chiesto quanto di quella parte è stata fatta con la CGI (Computer grafica) ha risposto in questo modo.

Ludwig: “Non avevamo a disposizione il budget del film ‘The Revenant’, quindi non abbiamo utilizzato la CGI. Ad ogni modo è stato davvero emozionante avere a che fare con un orso vero, ed è stato incredibile lavorare con un animale così maestoso e sorprendente.”

Anche se quel momento è stato fondamentale per il suo personaggio, Alexander ha citato un’altra scena che l’ha reso orgoglioso e l’ha fatto sentire abbastanza potente.

Ludwig: “Una delle scene di cui vado più fiero fa parte dell’episodio 2 della quarta stagione di Vikings in cui mi rivolgo a tutti per la prima volta come leader, mentre Ragnar era malato. In questa stagione vi saranno un sacco di eventi incredibili e una delle cose più interessanti che io abbia mai fatto in Vikings accadrà dall’episodio 15 in poi. Accadrà qualcosa di piuttosto folle e Bjorn compirà delle azioni piuttosto sorprendenti.”

Finora Lagertha non è ancora entrata nel vivo dell’azione, a parte l’evirazione di Einar. Tuttavia, Alexander ci ha assicurato che lui e sua madre si riuniranno presto.

Ludwig: “Bjorn farebbe di tutto pur di realizzare i sogni di Lagertha. Hanno sempre avuto un legame molto forte tanto che è molto felice quando viene a sapere che lei ha realizzato i propri obiettivi e penso che Bjorn abbia imparato molto da lei, cosicché anche se vi sono stati dei cambiamenti nel tempo, Lagertha è diventata più di una figura genitoriale quasi una compagna di viaggio, il che rende il loro rapporto davvero speciale.”

La conference call verso la fine ha preso una piega più leggera, Alexander ha citato alcuni divertenti sugli scherzi tra alcuni componenti del cast che a volte più che brutali guerrieri sembrano vichinghi burloni!

Dato per scontato che gli attori di Vikings amano farsi scherzi e Alexander ne ha fatto uno ben riuscito a Travis al Comic-con di San Diego.

Quando gli ho chiesto se aveva paura di una ripicca ha risposto.

Ludwig: “Temo sempre che possa arrivare il momento in cui dovrò subire un altro suo dispetto. La vendetta è arrivata mentre ero all’aeroporto per tornare a casa. Travis ha rubato una delle mie scarpe durante i controlli di sicurezza e ho dovuto fare l’intero volo per l’Irlanda con una sola scarpa perché l’altra era nella spazzatura.

[Ride] Così quest’anno credo che mi limiterò a scegliere con attenzione l’occasione adatta, quando meno se l’aspetta durante il panel. Non dovrò far altro che scegliere il momento giusto.”

Tradotto da:
Dovahkiin

Fonti:
TvFanatic

ENGLISH:

Vikings Season 4: Alexander Ludwig on shifting power and a brutal new season